Notte di Musica Andina e SIKURIADA

Doppio concerto NOTTE DI MUSICA ANDINA
Fabián Durán e Ignacio Flores (Cile, concerto di charango e chitarra)
Andinia Romagna (musica popolare latinoamericana)
Sabato 7 Maggio ore 20:00

Workshop SIKURIADA
(introduzione pratica alla musica andina e costruzione di un flauto di PAN)
Venerdì 6 Maggio 19:00-21:00 | Presentazione del workshop (ingresso libero)
Sabato 7 e Domenica 8 Maggio 10:00-13:00,14:00-16:00 | Workshop

MAS – MAGAZZINO ARTI SCENICHE
via Armando Quadri 2/E Bologna

Cos’è il SIKU

(il flauto di Pan)

Il Siku (flauto di pan) è uno dei più antichi e caratteristici strumenti del mondo andino. La sua collocazione all’interno della cultura andina è un chiaro esempio di come la musica, per questi popoli, sia indissociabile dalla vita in comunità e dai cicli della natura.

Vi sono una serie di caratteristiche legate all’uso di questo strumento che sono rare da riscontrare nel contesto europeo odierno. Ad esempio, l’utilizzo del Siku è strettamente connesso con il ciclo agricolo ed è per questo suonato solo nel periodo di Awti Pachi, ovvero il tempo seco, allo scopo di richiamare le piogge. Inoltre, questo strumento si suona mediante la tecnica detta di ‘intralasciamento’, che prevede di costruire la melodia attraverso suoni successivi e interconnessi prodotti con due tipi di Siku diversi (chiamati Arca e Ira), corrispondenti agli archetipi del maschile e del femminile. L’esecuzione è dunque necessariamente svolta in comunità: la forza emerge del numero degli interpreti e la melodia dall’unione degli elementi maschili e femminili.

È chiaro quindi come la conoscenza del Siku possa rappresentare un’ottima introduzione alla tradizione andina, sia del punto di vista puramente musicale, che della cosmo visione.

Il WorkshopSIKURIADA

Proponiamo un corso in cui si apprenda a costruire e suonare il Siku (Flauto di Pan).
I Siku possono essere costruiti in modo semplice utilizzando tubi di PVC ed altri materiali di facile reperimento.
Lo stesso corso è stato svolto con successo e riproposto in diversi anni dal Prof. Fabian Duran presso l’Università di Playa Ancha (Valparaiso, Cile) e l’Academia di Humanismo Cristiano (Santiago, Cile), come parte dei corsi di “Musica Latinoamericana” e “Strumenti Latinoamericani”.


Venerdì 6 Maggio ore 19:00-21:00

Presentazione workshop ad entrata libera

introduzione al workshop “Sikuriada” ed introduzione pratica alla musica andina

Sabato 7 e Domenica 8 Maggio Workshop

Per entrambe le giornate il workshop si svolgerà dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 16:00 presso il MAS – Magazzino Arti Sceniche in via Armando Quadri 2/E Bologna.
Domenica al termine del workshop ci sarà una piccola presentazione in strada.

Notte di Musica Andina

Doppio concerto – Sabato 7 Maggio ore 20:00

Conosciamo gli artisti!

FABIAN DURAN e IGNACIO FLORES

Cile

Fabian Durán (Cile)
è uno dei più noti giovani charanguisti dell’America Latina.
Le sue performances sono state numerose
sia da solista che in orchestre, in Cile e altri paesi del mondo.
Nelle sue composizioni si manifesta
un particolare spirito creativo
che valorizza diversi aspetti del patrimonio musicale latinoamericano,
coniugando tradizione e contemporaneità in un raffinato equilibrio.

La sua creatività lo ha portato a fare parte d’importanti progetti
come ad esempio, il disco “Charango: Autores Chilenos Vol. II”
prodotto dall’eccellentissimo musicista Italo Pedrotti, nel anno 2014.
La sua passione lo ha anche spinto a formare vari ensemble musicali,
tra cui l’ Orchestra di musica Andina “Abya Yala” in Valparaiso (Cile),
e il quintetto di musica fusion latinoamericana “5 Sur ” a Barcellona (Spagna)

In questo evento si esibirà insieme al chitarrista Ignacio Flores
e presenterà le sue composizioni in un formato acustico di chitarra e charango,
che permette alle singolare sonorità dei cordofoni andini
di esprimersi in un modo sincero e profondo.

Andinia ROMAGNA

Gruppo formato a Bologna nel 2021 da quattro
musicisti immigrati di vari paesi della America Grande (nord e sud).
Il loro scopo è di presentare una variegata
visione della diversità musicale del continente,
lontano da classici stereotipi associati
a questo genere musicale.

Il lavoro del gruppo si basa su una selezione molto curata dei temi della tradizione della zona compresa tra Equador, Bolivia e Peru, dove la diversità geografica e culturale -dalle Ande alla Selva – si esprime in un grande numero di ritmi, melodie e canti che accompagnano, e determinano, la vita sociale del popolo americano.

Nel repertorio si trovano dunque canzoni di località remote come il Chimayche e il Sitaracuy della Selva Peruviana,
I temi di Carnaval della località di Yotala in Bolivia, o il Sanjuanito della zona di Otavalo in Equador.
Il repertorio è presentato in una variante mista, con strumenti sia andini , come il charango, che europei, come il flauto traverso, combinando un’intenzione tradizionalista con una sonorità moderna.

Ascolta alcuni estratti!

Dove siamo

Via Armando Quadri 2/E Bologna

Vedi anche

Non perdere i prossimi eventi!

[sibwp_form id=4]