KHALED LEVY

KHALED LEVY sings CHET BAKER

DOMENICA 25 FEBBRAIO, H 18:00

VIA ARMANDO QUADRI 2/E BOLOGNA

Pochi lo sanno, ma senza Chet Baker la Bossa Nova non sarebbe mai esistita. Senza la Bossa Nova, tante altre cose non sarebbero proprio mai nate. Come ad esempio questo progetto.
Nel preciso momento in cui Khaled ha ascoltato Chet Baker cantare per la prima volta, tutto è cambiato.
Esattamente come successe a João Gilberto quando, quasi distrattamente, ascoltò Chet usare la sua voce sfidando senza alcuna pretesa l’impostazione tradizionale dei crooner dell’epoca.

Scopriamo di più


In Khaled Levy Sings Chet Baker, Vol. 1, Khaled metteva in evidenza la performance live, riproducendo fedelmente quello che succedeva ai concerti. Le quattro tracce lì presenti erano state infatti registrate dal vivo in studio da Tommaso Colliva. Nel nuovo lavoro, Khaled Levy Sings Chet Baker, Vol. 2, Khaled cambia completamente metodo per cercare qualcosa di esteticamente diverso. La ricerca di suoni sulla chitarra elettrica ha lasciato spazio a quelli della chitarra classica che insieme alla voce – registrata rigorosamente di prima mattina nell’home studio di Loreto Paradiso – ha accentuato ancora di più l’intimismo che è poi l’essenza della poetica di Chet Baker. Una volta terminate le registrazioni, con l’aiuto di Marco Olivi, Ramiro aka Khaled ha rifinito i brani aggiungendo suoni elettronici e percussioni  ed evidenziando il contrasto tra la Bossa classica e sonorità più contemporanee.

DOMENICA 25 FEBBRAIO

ore 18:00 | esclusivamente su prenotazione

Conosciamo L’ARTISTA


KHALED LEVY

Ramiro Levy nasce nel 1985 a Porto Alegre, nel sud del Brasile. Le origini egiziane del padre hanno contribuito al nome d’arte Khaled Levy, utilizzato anche come soprannome ai tempi del liceo. Khaled vive in terra gaúcha fino ai 19 anni, finché decide di interrompere gli studi di Psicologia per fare un viaggio, programmato inizialmente come anno sabbatico. Dopo un periodo in Algarve di circa 6 mesi, Khaled si trasferisce a Barcellona, dove dà vita assieme a Daniel Plentz ed Eduardo Stein ai Selton, band milanese d’adozione ma dall’anima tropicalista. Mentre la carriera della band va avanti in terre italiane, Khaled si diploma in canto jazz presso la Scuola Civica Jazz di Milano. “Khaled Levy sings Chet Baker” è il primo progetto solista, nato dalla passione per l’opera del celebre musicista statunitense, rivisitata con un approccio fresco e contemporaneo.

PRENOTA

25 FEBBRAIO 2024, H 18:00




    Come ci hai conosciuti?
    Internet (es. Google)Volantino/LocandinaSocial (Instagram, Facebook...)PassaparolaConoscevo già lo spazioAltro


    Se non possiedi una email puoi chiamarci o mandare un SMS al numero +39 353 449 0986

    Dove siamo

    Via Armando Quadri 2/E Bologna

    Vedi anche

    Non perdere i prossimi eventi!